lunedì 15 settembre 2014

Pseudo arancini............. al forno!!!

Rieccomi, dopo un periodo di assenza dal blog a causa di un guasto nella linea telefonica.
E finalmente posso postare le mie ricettuole estive :)

Pseudo-arancini al forno

Ok.. ok , gli arancini andrebbero fritti lo so: tutto è più buono se fritto.
Ma non potendo abusare con i fritti, questa ricetta mi sembra una valida alternativa.
Qualche settimana fa avevo postato la ricetta sulla mia pagina facebook e poi il blackout.
Le dosi sono molto approssimative: non ho pesato i vari ingredienti proprio perchè non avevo intenzione di postare la ricetta, temevo infatti non venissero bene.
Invece il risultato è stato molto apprezzato.


Ingredienti:
- riso (circa 600 gr)
- 3 uova
- formaggio grattugiato (circa 100 gr)
- una bustina di zafferano
- pangrattato
- farina e acqua per la pastella
- sale

Per il ripieno:  piselli e besciamella con latte di soia.

Per la besciamella:
- 500 ml di latte di soia,
- 50 gr di margarina vegetale,
- 2 cucchiai circa di farina,
 - sale e noce moscata.

Per i piselli:
trattandosi di una scatoletta, li ho semplicemente lavati e poi riscaldati.

Per la pastella:
- acqua,
- farina e un pizzico di sale.

Preparazione:
Cuocere il riso in acqua salata  e "colorare" alla fine con lo zafferano.
A parte preparare la besciamella.
Sciogliere la margarina e aggiungere la farina. Poi pian piano, versare il latte di soia tiepido o caldo. Utilizzare una frusta per evitare che si formino grumi. Quando la besciamella  si sarà addensata, aggiungere noce moscata e sale.
Appena il riso sarà freddo aggiungere le uova sbattute e il formaggio grattugiato.
Mescolare bene.
Prendere una quantità di riso che stia nell'incavo della mano.
Scavare un po' al centro per il ripieno: un cuchiaino di besciamella e uno di piselli.
Formare quindi la palla con altro riso.
E' utile bagnarsi  le mani per lavorare meglio il riso.
Passare gli arancini prima nella pastella e poi nel pangrattato.
La pastella si realizza con acqua fredda, farina e un pizzico di sale: basta aggiungere tanta acqua quanta sarà necessaria per creare una pastella non troppo liquida, ma piuttosto cremosa. Anche in questo caso ho utilizzato una frusta, proprio per evitare che si formassero grumi.

Ho adagiato gli arancini  su una teglia, foderata con carta forno, e cotto a 180° per circa 30 minuti.
Alla fine qualche minuto di grill.
Se rimane della besciamella la si può usare come salsina di accompagnamento.



Allora... che ve ne pare?
Penso che li rifarò presto, magari nella versione vegana.
A presto
Giovanna

2 commenti:

  1. Sembrano davvero appetitosi! Invidio i tuoi Cari che li avranno potuti gustare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Pontepisa... dai presto te li cucinerò :p:p:p

      Elimina